martedì 4 dicembre 2012

Torta salata al cavolo nero

Questa torta salata, fatta già diverse volte in questo periodo, è buonissima calda; mangiata insomma  dopo appena un quarto d'ora che è uscita dal forno. Ho provato a farla senza alcuni ingredienti, quali la pancetta affumicata e il formaggio gorgonzola, non li avevo in frigorifero, ma sinceramente è troppo buona con dentro tutto quello che ci vuole.
 Cosa ci serve per farla:
  • un rotolo di pasta sfoglia (ottima per una teglia di diametro cm. 26)
  • un bel mazzo di cavolo nero ( io uso quello del mio orto )
  • 300 gr. di ricotta ( meglio sarebbe usare quella di pecora freschissima del Caseificio Nuovo - Poggibonsi ( Siena ). Ovviamente, potete usare quella che di solito trovate nel vostro punto vendita di fiducia, anche la ricotta vaccina va bene.
  • 2 uova intere biologiche
  • 100 gr. di pancetta affumicata tagliata a cubetti
  • una manciata di gherigli di noci ( tagliati a pezzettini piccoli)
  • 50 gr. circa di formaggio "Gorgonzola" tagliato a pezzetti ( se piace, se ne può mettere un pò di più)
  • sale e pepe ( conviene assaggiare, prima di salare e pepare)
Prima di tutto dobbiamo sbollentare per almeno 5 minuti le foglie del cavolo nero. Le foglie del cavolo nero hanno la costa centrale che è dura e non si digerisce, quindi noi teniamo solo la foglia tipicamente bollosa, mentre la costa la buttiamo nei rifiuti organici.Vedi su come si fa a...Una volta tolto il cavolo dall'acqua lo strizziamo bene e lo tagliamo sul tagliere, così da non ritrovarsi in bocca qualcosa di filoso.
A questo punto si accende il forno a 200° gradi, prendiamo la pasta sfoglia e, mantenendola sopra la propria carta forno,  la stendiamo in una teglia tipo da crostata; bucherelliamo con una forchetta il fondo della torta.
In una terrina mescoliamo la ricotta con le uova, il cavolo nero, la pancetta, il formaggio Gorgonzola, le noci a pezzettini, infine assaggiamo e aggiungiamo il sale e il pepe.
Questa crema la mettiamo nella pasta sfoglia precedentemente distesa, livelliamo con un cucchiaio, rivoltiamo i bordi della pasta all'interno, tagliamo la carta in eccesso e poi un filo d'olio extravergine di oliva sulla superficie. In forno ventilato posizionato a 180° gradi per 45 minuti. Tolta dal forno, aspettiamo un quarto d'ora prima di metterla nel vassoio di servizio. Buon appetito!


Nessun commento:

Posta un commento